Interventi a favore dei Veneti nel Mondo RIMBORSI SPESE RIENTRI FLUSSI MIGRATORI

L'art. 8 “Interventi socio-assistenziali” della Legge Regionale n. 2/2003 e ss.mm.ii. disciplina la concessione di rimborsi per spese di viaggio, di trasporto oggetti personali, di prima sistemazione e di trasporto salma a favore dei cittadini veneti emigrati che si siano stabiliti in Veneto dopo un periodo di permanenza all’estero per almeno cinque anni consecutivi, nonché a favore del coniuge superstite e dei discendenti entro la 3^ generazione in linea retta (figli, nipoti, pronipoti) dei predetti soggetti, che si siano stabiliti nel territorio regionale.
in attuazione del Programma 2018 degli interventi a favore dei Veneti nel Mondo, sono stati approvati i termini, le modalità di presentazione delle domande e i criteri di concessione del rimborso, anche parziale, delle spese sostenute per il viaggio, il trasporto delle masserizie e la prima sistemazione in Veneto.
A parziale modifica di quanto disposto dalle Direttive approvate con D.G.R. n. 1035/2014, con la suddetta D.G.R. n. 577/2018 si è stabilito che il richiedente il rimborso regionale, deve aver fissato la prima residenza in Veneto con provenienza diretta dall’estero, da almeno sei mesi e da non più di tre anni al momento della presentazione della relativa istanza di finanziamento.
La domanda e i relativi allegati dovranno pervenire all’Unità Organizzativa Flussi Migratori:
- per il primo riparto entro e non oltre le ore 12.00 del 31 luglio 2018;
- per il secondo riparto entro e non oltre le ore 12.00 del 31 ottobre 2018, pena l’esclusione.