A.S. 2019/2020 BUONO LIBRI

Image BUONO LIBRI

È un contributo regionale per la copertura, totale o parziale, della spesa di acquisto dei libri di testo e degli strumenti didattici alternativi, indicati dalle Istituzioni scolastiche e formative nell'ambito dei programmi di studio.

ll Bando relativo all'anno scolastico 2019-2020, è stato approvato con Deliberazione della Giunta Regionale n. 1170 del 06 agosto 2019.
La domanda dovrà essere compilata esclusivamente on-line sul sito http://www.regione.veneto.it/istruzione/buonolibriweb dal 16/09/2019 ed entro il termine perentorio del 16/10/2019 – ore 12.00 da tutte le famiglie residenti nel Veneto aventi:
- i figli che frequentano Istituzioni scolastiche secondarie di I e di II grado, statali, paritarie e non paritarie (incluse nell’Albo regionale delle “Scuole non paritarie”), oppure Istituzioni formative accreditate dalla Regione del Veneto che erogano percorsi triennali o i percorsi quadriennali di istruzione e formazione professionale, compresi i percorsi sperimentali del sistema duale attivati
- il seguente ISEE 2019 del nucleo familiare:
a) da € 0 a € 10.632,94 (Fascia 1);
b) solo se, dopo aver coperto il 100% della spesa della Fascia 1, residuano risorse, anche da € 10.632,95 a € 18.000,00 (Fascia 2);
Il contributo è concesso per le spese relative all’acquisto dei libri di testo e contenuti didattici alternativi, indicati dalle Istituzioni scolastiche e formative nell’ambito dei programmi di studio da svolgere presso le medesime, già sostenute dal richiedente o che lo stesso si è impegnato a sostenere, in caso di prenotazione dei libri, per lo studente, per l’Anno scolastico-formativo 2019-2020.
Si precisa che:
1. l’acquisto può essere effettuato sia in forma individuale, sia tramite forme di azioni collettive;
2. può riguardare sia libri di testo, sia ogni altro tipo di elaborato didattico (ad esempio: dispense, ricerche, programmi costruiti specificamente), scelti dalla scuola, sia ausili indispensabili alla didattica (ad esempio: audio-libri per non vedenti);
3. i libri, gli elaborati e gli ausili possono essere predisposti da qualsiasi soggetto pubblico o privato, compresi i docenti, in formato cartaceo, digitale o in ogni altro tipo di formato.

Il contributo non può essere concesso qualora lo studente sia già in possesso di un diploma di scuola secondaria di II° grado. 5. La spesa per l’acquisto delle dotazioni tecnologiche può essere riconosciuta esclusivamente agli studenti che rientrano nell’obbligo di istruzione (fino al secondo anno delle Istituzioni scolastiche statali, paritarie, non paritarie e formative accreditate dalla Regione del Veneto).